Le 6 più belle isole Africane che devi visitare

foto delle Le 6 più belle isole in africane che devi visitare

In questo articolo voglio farti conoscere alcune tra le più belle isole africane, sperando di darti qualche bel consiglio per il tuo prossimo viaggio.

L’Africa è senza dubbio il continente meno sfruttato dal turismo globale, il che lo rende anche uno dei migliori dove cercare avventure ancora autentiche. La bellezza di alcuni suoi paesaggi, come il cratere di Ngorongoro in Tanzania o il deserto della Namibia, lascia a bocca aperta la maggior parte dei viaggiatori che hanno la fortuna di avventurarvisi.

L’Africa è circondata da numerose isole, alcune tra le più belle al mondo. Non è un caso che alcune siano tra le mete turistiche più famose, mentre altre sono ancora poco esplorate.

Isole Africane turistiche da non perdere

Praslin, Seychelles

È difficile iniziare questa lista senza considerare uno degli stati insulari più famosi al mondo: le Seychelles. È altrettanto difficile stabilire quale sia la sua isola più bella. La scelta è ricaduta su Praslin, la seconda più grande dell’arcipelago che ha alcune tra le più belle spiagge del mondo. Ti basterà visitare Anse Lazio o Anse Georgette per renderti conto che è assolutamente la verità.

Le Seychelles sono diventate ormai una tra le mete turistiche più rinomate al mondo e anche Praslin ha visto uno sviluppo incredibile di hotel e ristoranti alla moda. Non pensare però che l’isola sia solo spiaggia e riposo. Puoi infatti fare un po’ di trekking nell’entroterra e ammirare le cascate e la fauna esotica del Parco Nazionale di Praslin.

Zanzibar, Tanzania

A pochi chilometri dalla costa della Tanzania si trova Zanzibar, la più grande e famosa isola dell’omonimo arcipelago. Chiamata anche Isola delle Spezie, è famosa per i chiodi di garofano, la noce moscata, il pepe e la cannella. Non è un caso che sia da sempre un porto che ha attirato commercianti da ogni parte del mondo: arabi, persiani, indiani, portoghesi.

Queste culture sono ancora evidenti nell’architettura della capitale Stone Town, il cui centro storico fatto di stretti vicoli fa parte del Patrimonio dell’Umanità secondo l’UNESCO.

Oltre alla ricca storia, Zanzibar è anche un paradiso della natura: le spiagge bianche, il mare cristallino e il fenomeno della marea che si ritira per un centinaio di metri ti faranno venir voglia di perdere il volo di ritorno. L’isola è una delle mete preferite dai turisti italiani durante l’inverno: se sei interessato ad approfondire questa meta, ecco una guida su cosa vedere a Zanzibar.

Mauritius

Mauritius è senza dubbio una delle isole africane più belle, incorniciata da continui palmeti che arrivano fin sulla spiaggia. Non è una sorpresa che sia stata una delle prime mete ad aver attratto i turisti di lusso e i viaggi di nozze. Tuttavia Mauritius è anche una meta perfetta se ami la cultura, con la capitale Port Louis che vanta molti siti storici e anche il più antico ippodromo dell’emisfero meridionale. È anche adatta a chi vuole mischiare la vita da spiaggia all’avventura, dal momento che ci sono sentieri di trekking tra i più belli di questa parte del pianeta.

Dopo una giornata passata in spiaggia o esplorando l’interno dell’isola, goditi un assaggio dell’incredibile gastronomia di Mauritius che vanta un’inebriante fusione di gusti indiani, cinesi, francesi e africani.

Madagascar

L’isola più grande dell’Africa, è ovviamente anche quella che ha più cose da vedere. Inizia la visita del Madagascar dalla capitale Antananarivo. Prendi un taxi in una vecchia Renault degli anni ’80, visita il castello e poi goditi una specialità culinaria in uno dei ristoranti tra i migliori dell’Africa, dove l’influenza francese si mischia ai tipici sapori africani.

La zona più famosa del Madagascar è quella settentrionale, con l’isola minore di Nosy Be che è una meta turistica rinomata e visitata ogni anno da migliaia di turisti. Per un’avventura più tipica prendi la RN 7 fino a Tuléar, nel sud-ovest dell’isola, passando attraverso i numerosi parchi nazionali dell’interno. Da Tuléar risali la costa occidentale sulle piste sabbiose che attraversano spiagge incontaminate di una bellezza indimenticabile, fino ad arrivare all’Allée des Baobabs vicino a Morondava. 

Santo Antao, Capo Verde

L’arcipelago di Capo Verde è una meta famosa per i turisti europei in cerca di spiagge da sogno a poche ore di volo dal Vecchio Continente. Potresti però voler evitare le isole più turistiche di Santiago e Sal, scegliendo invece Santo Antao, la più occidentale dell’arcipelago.

Le montagne di Santo Antao risentono dei venti che portano piogge abbondanti, lasciando una vegetazione lussureggiante. Le spiagge non sono il punto forte dell’isola, ma se ami il trekking sei nel posto giusto.

Principe, Sao Tome e Principe

Il piccolo stato di Sao Tome e Principe è abitato da discendenti di immigrati europei e schiavi africani. L’isola più piccola, Principe, è interamente designata come Riserva della Biosfera dall’Unesco. Oltre alla bellezza del paesaggio, a Principe potrai vedere le enormi tartarughe marine che si arrampicano sulla spiaggia per deporre le uova. Non è un caso che spesso venga considerata come “le Galapagos africane”.

Non dimenticare di esplorare le piantagioni di cacao, una delle principali produzioni della piccola isola. Nel 1913 Sao Tome e Principe produsse così tanto cacao che si guadagnò il soprannome di “Isole del Cioccolato”.

Isole in Africa: le nostre conclusioni

Sia nell’Oceano Indiano che nell’Atlantico troverai delle isole africane favolose che dovresti assolutamente prendere in considerazione per il tuo prossimo viaggio. Leggi anche l’articolo Viaggiare in Africa.

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social.

Comments (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright 2021 vagabonding.it