Cosa fare e vedere in Tunisia fotografia

Cosa fare e vedere in Tunisia

I luoghi più suggestivi da visitare

Stai pensando di partire per la Tunisia, ma non sai cosa vedere o visitare? Prima di tutto, ottima scelta, questo Paese è ricco di storia, cultura, oasi e spiagge del mediterraneo. Un luogo che rappresenta l’incontro tra presente e futuro. 

Di seguito, troverai una guida su alcuni degli itinerari in cui ti consiglio di sostare ed alcuni accorgimenti da adottare. 

Ora che ne dici di tuffarci in questo meraviglioso luogo?

Cosa vedere in Tunisia

Ora che ne dici di tuffarci in questo meraviglioso luogo?

Viaggio in Tunisia cosa vedere

foto delle rovine di Cartaginefoto delle rovine di Cartagine

Cartagine

Cartagine è un’antica città fenicia e poi romana. Ciò che è possibile visitare in questa città è davvero tanto ed unico, tant’è che nel 1979 è stata iscritta come Patrimonio dell’UNESCO. 

Alcune località da visitare, se si vuole fare un salto nel passato, sono gli Antichi Bagni romani, Carthage Aqueduct, il Teatro romano di Cartagine e le Villas Romaines.

Altri luoghi da non perdere sono: 

  • il Santuario di Tophet, scoperto nel 1921;
  • la Basilica di Damous El Karita;
  • la Basilica di San Cipriano
  • la Basilica di Maiorum

Un altro posto di grande rilievo archeologico, ricco di mosaici e fregi, sono le Terme di Antonino.

foto Hammamet in Tunisiafoto Hammamet in Tunisia

Hammamet

Il nome della città di Hammamet deriva dal termine “hammam” che si riferisce alle numerose terme romane presenti nella zona, come quelle del sito di Pupput. 

Altri posti da visitare sono le vie della Medina di Hammamet, tra le case e le porte colorate, oppure la Kasbah che si erge sulla città e sul mare. In più, potresti recarti al Museo del Costume e alla villa di Dar Sebastian.

“In questa città trascorse gli ultimi anni della sua vita Bettino Craxi.
Infatti qui c’è la sua tomba.”

foto Sidi Bou Said in Tunisiafoto Sidi Bou Said in Tunisia

Sidi Bou Said

Poco distante da Cartagine puoi visitare la città di Sidi Bou Said, molto conosciuta per le sue tinture di bianco e blu. Questa città si erge su un promontorio che si affaccia sul Mediterraneo. 

Alcuni monumenti da visitare sono il Palazzo Ennejmo Ezzahra e la casa-museo di Dar El Annabi, ricca di statue in cera con costumi del posto. Se riesci, visita anche alcuni siti religiosi come quello di Amie Alghufran o la Moschea di Sidi Bou Said.

Ci sono inoltre, dei negozi come il “D’Art Lella Salha & Des Métiers” e la “Deyma” in cui comprare oggetti tradizionali. 

Tunisi in Tunisia fotoTunisi in Tunisia foto

Tunisi

Tunisi, la grande capitale della Tunisia tutta da scoprire. La parte più vecchia della città è nata intorno alla Moschea di Al-Zaytuna. Poco più in là troverai la porta Bab El Bahr che divide la città moderna da quella antica.

Una volta superata, resta ad ammirare le vie e perditi con lo sguardo nei grandi palazzi, nelle moschee e fra i monumenti. Recati successivamente nell’animato Suq, il mercato più grande e famoso del posto, in cui puoi trovare e comprare qualsiasi cosa!

Visita altresì la Piazza dell’Indipendenza, il Teatro Municipale della città e la cattedrale di San Vincenzo de Paoli

Tozeur in Tunisia fotoTozeur in Tunisia foto

Tozeur

Se ti piace la natura e l’avventura sei nel posto giusto. Questa città si trova in prossimità del lago salato di Chott El Jerid, e divide le Montagne dell’Atlante e il Deserto del Sahara. 

Sono disponibili dei tour per visitare questo lago ed una volta arrivati lì, potrai rilassarti e scattare foto. Nell’attesa, potresti cercare un “miraggio di Fata Morgana” (un’illusione ottica dell’acqua salina). Successivamente, puoi andare a Debebcha, una località sul bordo del lago.

isola di Djerba in Tunisia fisola di Djerba in Tunisia f

Isola di Djerba

Quest’isola è collegata alla terraferma e questo è il suo principale punto di forza. Un ottimo luogo in cui trascorrere le tue vacanze estive su delle meravigliose spiagge. 

Qui potresti osservare da vicino l’artigianato berbero locale sorseggiando un buon tè verde.

Alcune delle mete più conosciute sono i villaggi turistici di Midoun, il sito balneare di Zarzis e Houmt Souk, la città principale.

Cosa non fare in Tunisia

In questo Paese è opportuno bere acqua da bottiglie ben sigillate e disinfettarsi le mani ogni volta prima di mangiare. Oltre a cercare di consumare solo cibi cotti. 

In più, ricordati di mangiare con la mano destra, in quanto la sinistra è considerata impura e per l’igiene personale. 

Per le donne è consigliato portare un foulard, da indossare prima di entrare nelle moschee, oltre a doversi togliere anche le scarpe all’ingresso (quest’ultima regola vale anche per gli uomini). 

Per le coppie è preferibile evitare effusioni in pubblico.

Copyright 2021 vagabonding.it