Cosa vedere a Pechino

foto dimostrativa di cosa vedere a pechino

Sei una appassionato di Cina? Ottimo perché questo articolo su cosa vedere a Pechino ti guiderà alla scoperta delle meraviglie di una città che fonde in modo unico storia antica e modernità scintillante. Questo articolo sarà la tua guida perfetta per scoprire i tesori nascosti e le attrazioni famose di questa affascinante metropoli cinese.

Cosa visitare a Pechino

1.La città proibita

La Città Proibita di Pechino è un capolavoro architettonico e un tesoro storico di inestimabile valore. Situata nel cuore della città, questa vasta complesso era la residenza imperiale per circa 500 anni, dal XV secolo fino all’inizio del XX secolo, e serviva come centro politico e cerimoniale dell’impero cinese.

città proibita pechino

Storia e Significato

La costruzione della Città Proibita iniziò nel 1406 sotto l’imperatore Yongle della dinastia Ming e si concluse nel 1420. Questo magnifico palazzo ha ospitato 24 imperatori – 14 della dinastia Ming e 10 della dinastia Qing. Il nome “Città Proibita” deriva dal fatto che l’accesso al complesso era severamente limitato; solo la famiglia imperiale, i dignitari e il personale speciale potevano entrare.

Architettura

L’architettura della Città Proibita è un esempio sublime dell’architettura palaziale cinese. Il complesso copre circa 180 acri e consiste di 980 edifici con oltre 8.700 stanze. Gli edifici sono disposti in modo simmetrico e seguono i principi del feng shui e della geomanzia tradizionale cinese. Il colore rosso delle pareti, simbolo di fortuna e gioia, e i tetti gialli, colore riservato solo all’imperatore, dominano il paesaggio del palazzo.

Attrazioni Principali

Tra le numerose sale e cortili, alcune attrazioni spiccano per la loro importanza storica e bellezza:

  • La Sala dell’Armonia Suprema: il cuore della Città Proibita, dove si tenevano le cerimonie più importanti.
  • Il Giardino Imperiale: un esempio squisito di giardinaggio cinese, che offre un momento di tranquillità.
  • La Sala della Preservazione dell’Armonia: usata per banchetti e altri eventi importanti.
  • Il Palazzo della Purezza Celestiale: la residenza dell’imperatore.

Visita

Quando visiti la Città Proibita, prenditi il tempo per esplorarla in modo approfondito. Ogni angolo racconta una storia, ogni sala rivela un pezzo della vita quotidiana degli imperatori. È consigliabile visitare con una guida turistica che può fornire contesto storico e aneddoti interessanti.

In sintesi, la Città Proibita non è solo un punto di riferimento architettonico, ma un simbolo potente della civiltà cinese e un testimone silenzioso di secoli di storia imperiale. La sua grandezza e maestosità continuano ad affascinare visitatori da tutto il mondo.

2.Tempio del Paradiso

Il Tempio del Paradiso, conosciuto anche come Tempio del Cielo, è un altro sito iconico di Pechino, ricco di significato storico e culturale. Questo straordinario complesso di edifici religiosi serviva come luogo di cerimonie e preghiere per gli imperatori delle dinastie Ming e Qing.

Storia e Significato

Costruito nel 1420, lo stesso anno della Città Proibita, il Tempio del Paradiso era il luogo dove gli imperatori, considerati figli del Cielo, compivano riti annuali per pregare per raccolti abbondanti e la prosperità del paese. Queste cerimonie erano cruciali, poiché si riteneva che l’armonia tra il cielo e la terra dipendesse dall’imperatore stesso.

Architettura

L’architettura del Tempio del Paradiso è notevole per il suo simbolismo e la sua precisione geometrica, che rappresentano la visione cosmologica cinese. Il complesso è diviso in due parti principali: la parte superiore, circolare, simboleggia il cielo, mentre la parte inferiore, quadrata, rappresenta la terra. Il complesso copre una superficie di circa 2,7 chilometri quadrati.

Attrazioni Principali

  • L’Altare del Cielo: una piattaforma circolare a tre livelli, dove si svolgevano le cerimonie più importanti.
  • La Sala della Preghiera per il Raccolto Buono: un’imponente struttura circolare con un tetto a tre livelli, dove l’imperatore pregava per i raccolti.
  • Il Corridoio dell’Eco: una struttura unica dove, a causa di particolari proprietà acustiche, un sussurro da un’estremità può essere chiaramente ascoltato all’altra.
  • La Piattaforma delle Cerimonie Musicali: usata per le esibizioni musicali durante le cerimonie.

Visita

Visitare il Tempio del Paradiso è un’esperienza affascinante e rilassante. I visitatori possono passeggiare nei vasti giardini che circondano i templi, ammirare l’elegante architettura, e riflettere sul profondo significato spirituale e culturale del sito. È un luogo ideale per sfuggire all’agitazione della città e immergersi in un’atmosfera di pace e serenità.

3.Il Museo nazionale della Cina

Il Museo Nazionale della Cina, situato in Piazza Tiananmen a Pechino, è uno dei musei più grandi e importanti al mondo. Questo imponente edificio non solo ospita una vasta collezione di artefatti che raccontano la lunga e affascinante storia della Cina, ma serve anche come un centro culturale per la comprensione e l’apprezzamento della ricchezza culturale cinese.

foto Museo nazionale della Cina

Storia e Importanza

Fondato nel 2003 dalla fusione del precedente Museo Nazionale di Storia Cinese e del Museo Nazionale della Rivoluzione Cinese, il museo si impegna a preservare, studiare e esporre le significative testimonianze storiche e culturali della Cina. La sua missione è di educare i visitatori sulla ricca eredità storica della nazione.

Collezioni e Esposizioni

Il Museo Nazionale della Cina vanta collezioni che coprono migliaia di anni, dalla preistoria fino all’era moderna. Queste includono:

  • Reliquie Culturali: manufatti risalenti a civiltà antiche, come la dinastia Shang e Zhou.
  • Arte Imperiale: oggetti appartenuti alle corti imperiali, inclusi gioielli, abiti e utensili quotidiani.
  • Opere d’Arte: collezioni di pittura e calligrafia cinese, oltre a ceramiche e bronzi antichi.
  • Documenti Storici: manoscritti, documenti e libri che raccontano la storia politica, economica e culturale della Cina.

Esperienza del Visitatore

Visitare il Museo Nazionale della Cina è un viaggio attraverso la storia e la cultura cinese. Le sue esposizioni sono ben organizzate e informativo, con descrizioni dettagliate in cinese e inglese. I visitatori possono trascorrere ore esplorando le varie gallerie, ammirando sia le antiche reliquie che gli oggetti d’arte moderna.

Eventi e Programmi Educativi

Il museo non è solo un luogo per l’esposizione di oggetti storici, ma anche un centro per l’educazione culturale. Regolarmente organizza mostre speciali, conferenze e workshop educativi per promuovere la comprensione della storia e della cultura cinese sia a livello nazionale che internazionale.

4. la Piazza Tienanmen

Piazza Tienanmen, situata nel cuore di Pechino, è uno dei luoghi più simbolici e storici della Cina. Conosciuta come una delle piazze più grandi del mondo, è un sito di immenso valore culturale e politico, testimone di numerosi eventi storici significativi.

foto piazza Tienanmen

Storia e Importanza

La piazza prende il nome dalla “Porta di Tienanmen” (che significa “Porta della Pace Celestiale”), situata a nord della piazza e che segna l’ingresso alla Città Proibita. La piazza è stata teatro di molti eventi storici cruciali, tra cui la fondazione della Repubblica Popolare Cinese da parte di Mao Zedong nel 1949.

Struttura e Attrazioni

La piazza è circondata da edifici imponenti e luoghi di rilevanza storica:

  • La Porta di Tienanmen: da cui Mao Zedong annunciò la nascita della Repubblica Popolare Cinese.
  • Il Mausoleo di Mao Zedong: dove riposa il corpo imbalsamato del leader cinese.
  • Il Monumento agli Eroi del Popolo: un obelisco che commemora i martiri della rivoluzione cinese.
  • Il Museo Nazionale della Cina: che espone la storia e la cultura della nazione.

Il Ruolo nella Cultura Moderna

Oggi, Piazza Tienanmen è un popolare sito turistico e un luogo di raduno per eventi nazionali, come la cerimonia dell’alzabandiera. È un luogo che incarna sia il passato glorioso che il presente dinamico della Cina, un punto di riferimento per i cittadini cinesi e un luogo di grande interesse per i visitatori internazionali.

Visita alla Piazza

Quando visiti la piazza, ti immergerai in un’atmosfera carica di storia. È consigliabile visitarla al mattino presto per assistere alla cerimonia dell’alzabandiera, un momento solenne e pieno di significato. La vastità e l’importanza della piazza la rendono una tappa imprescindibile nel tuo viaggio a Pechino.

ritratto di Mao 5. Il Ritratto di Mao

Il ritratto di Mao Zedong, affisso alla Porta di Tienanmen che si affaccia sulla piazza omonima a Pechino, è un’icona riconoscibile e un simbolo potente nella Cina moderna. Questa immagine di Mao, fondatore della Repubblica Popolare Cinese, occupa una posizione di grande visibilità e importanza.

Storia e Significato

Il ritratto di Mao è stato appeso per la prima volta alla Porta di Tienanmen nel 1949, in occasione della proclamazione della Repubblica Popolare Cinese. Da allora, è diventato un simbolo della Cina comunista e della sua storia contemporanea. La figura di Mao Zedong è complessa e controversa, essendo visto da alcuni come un eroe rivoluzionario e da altri come un leader autoritario.

Caratteristiche del Ritratto

Il ritratto, che misura circa 6 metri in altezza e 4,6 metri in larghezza, mostra Mao in abbigliamento semplice e con un’espressione serena. Il suo sfondo è un cielo azzurro chiaro, simbolo di pace e serenità. Questa immagine è diventata una delle rappresentazioni più famose di Mao a livello mondiale.

Manutenzione e Significato Culturale

Il ritratto è sostituito o restaurato regolarmente per assicurare che rimanga in condizioni ottimali. La sua presenza costante sopra la Porta di Tienanmen serve come un continuo promemoria della fondazione della Repubblica Popolare Cinese e del ruolo centrale di Mao nella storia moderna del paese.

Il Ritratto nella Vita Quotidiana

Per molti cinesi, il ritratto di Mao rappresenta non solo il passato storico del paese, ma anche la sua attuale identità e sovranità. È un punto di riferimento visivo a Pechino e un luogo popolare per foto ricordo tra i turisti. Tuttavia, la sua presenza è anche un ricordo delle complesse dinamiche politiche e sociali della Cina del XX secolo.

6. I famosi Hutong

Gli Hutong di Pechino sono una parte vitale dell’identità storica e culturale della città. Questi tradizionali vicoli stretti, fiancheggiati da case con cortili, rappresentano un aspetto unico dello stile di vita tradizionale cinese e offrono una finestra affascinante sulla vita quotidiana di Pechino del passato e del presente.

foto degli Hutong a pechino

Storia e Caratteristiche

Gli Hutong hanno una storia che risale a più di 700 anni, alcuni addirittura alla dinastia Yuan (1271-1368). Questi vicoli erano comunemente formati da una serie di Siheyuan, tradizionali case con cortile, disposte in maniera tale da creare una comunità chiusa e intima. La struttura degli Hutong è strettamente legata ai concetti di feng shui e alla filosofia sociale cinese.

Significato Culturale

Gli Hutong sono molto più di semplici vicoli; rappresentano un modo di vita, una cultura e una storia. Passeggiare attraverso questi vicoli è come fare un viaggio nel tempo, offrendo una visione della vita quotidiana cinese che contrasta fortemente con i moderni grattacieli e le ampie strade di Pechino.

Conservazione e Modernizzazione

Negli ultimi decenni, molti Hutong sono stati demoliti per fare spazio al rapido sviluppo urbano, ma c’è stato anche uno sforzo crescente per preservarli. Alcuni sono stati restaurati e trasformati in aree commerciali, caffè, negozi d’arte e alloggi turistici, combinando fascino storico con comodità moderne.

Esperienza del Visitatore

Visitare gli Hutong offre un’esperienza unica. Puoi noleggiare una bicicletta o un risciò per esplorarli più comodamente, scoprendo lungo il percorso piccole botteghe artigianali, caffetterie tradizionali e ristorantini che servono autentici piatti pechinesi. Non perderti l’opportunità di interagire con i residenti locali, che spesso sono più che felici di condividere storie sui loro vicoli e sulle tradizioni che vi si conservano.

Hutong Famosi

Tra gli Hutong più famosi e pittoreschi da visitare a Pechino ci sono Nanluoguxiang, Yandaixiejie e Hutong di Shichahai, ognuno con la propria atmosfera unica e le proprie attrazioni.

7. Il Porto ShiChaHai

shichahai porto foto Il porto di ShiChaHai, situato nella zona nord di Pechino, è un’area storica che offre una combinazione unica di paesaggi naturali pittoreschi, ricchezza storica e vivace cultura urbana. Questo incantevole quartiere è noto per i suoi laghi, i suoi antichi hutong, e la sua vivace atmosfera notturna, rendendolo un luogo amato sia dai residenti che dai turisti.

Storia e Panorama

ShiChaHai comprende tre laghi: Qianhai (Lago Anteriore), Houhai (Lago Posteriore) e Xihai (Lago Occidentale). La zona ha una storia che risale alla dinastia Yuan, quando questi laghi erano parte importante del sistema idrico imperiale. Oggi, sono circondati da bellissimi giardini, ponti antichi e hutong storici.

Attrazioni e Attività

  • Passeggiate Lungo il Lago: Le rive dei laghi sono perfette per piacevoli passeggiate, offrendo viste incantevoli e un’atmosfera tranquilla.
  • Bar e Ristoranti: La zona di Houhai è famosa per i suoi numerosi bar e ristoranti che si affacciano sull’acqua, particolarmente affollati e vivaci la sera.
  • Giro in Barca: Puoi noleggiare una barca a remi per esplorare i laghi e goderti il panorama da una prospettiva diversa.
  • Cultura e Storia: Gli hutong circostanti offrono uno sguardo nella vita tradizionale di Pechino, con molte residenze storiche convertite in negozi, caffè e piccoli musei.

Significato Culturale

ShiChaHai è un luogo dove la storia e la modernità si incontrano. La sua importanza storica, legata alla preservazione degli hutong e delle antiche abitazioni, si combina con l’energia della vita contemporanea di Pechino. È un luogo dove puoi sentire l’anima della città, sia attraverso la sua architettura che attraverso l’energia delle persone che la animano.

Eventi e Festival

La zona ospita spesso eventi culturali e festival, specialmente durante le festività tradizionali cinesi, quando si possono assistere a spettacoli di danza, musica e altre forme d’arte tradizionale.

Consigli per la Visita

Visita ShiChaHai nel tardo pomeriggio e resta fino a sera per sperimentare il cambiamento di atmosfera da tranquillo e storico a vivace e moderno. È anche il luogo ideale per assaggiare alcuni piatti locali in uno dei tanti ristoranti che si affacciano sull’acqua.

8. Il bellissimo Lago Houhai

Il Lago Houhai, parte del complesso di laghi di ShiChaHai a Pechino, è una delle destinazioni più pittoresche e affascinanti della città. Conosciuto per le sue acque tranquille e le sue rive vivaci, Houhai offre una perfetta fusione di bellezza naturale, storia e cultura urbana.

Lago Houhai foto

Panorama Naturale e Storia

Houhai, che significa “Lago Posteriore”, è il più grande dei tre laghi di ShiChaHai. La sua storia risale alla dinastia Yuan, quando faceva parte del Gran Canale Imperiale. Oggi, è un luogo di svago popolare sia per i locali che per i turisti, che vengono attirati dalla sua bellezza serena e dalle attività ricreative.

Attività e Divertimenti

  • Passeggiate e Gite in Barca: Gli visitatori possono passeggiare lungo le rive o noleggiare una barca per una gita romantica sul lago.
  • Vita Notturna: Di sera, le rive del lago si animano con bar, caffè e ristoranti, che offrono una vista spettacolare sull’acqua illuminata.
  • Cultura Tradizionale: Intorno al lago ci sono numerosi hutong storici, alcuni dei quali ospitano negozi d’arte, gallerie e caffetterie.

Importanza Culturale

Il Lago Houhai è un luogo dove la tradizione si incontra con la modernità. Mentre le sue acque e i vicoli circostanti parlano della storia di Pechino, i suoi numerosi locali e attività ricreative rappresentano il dinamismo della città moderna. È un eccellente esempio di come Pechino abbracci il nuovo mantenendo un forte legame con il proprio passato.

Esperienza del Visitatore

Visitare il Lago Houhai è un’esperienza immersiva. Durante il giorno, è un’oasi di pace, ideale per rilassarsi e godersi la natura. Di sera, si trasforma in un vivace centro di intrattenimento, perfetto per sperimentare la vita notturna di Pechino.

Eventi e Attività Stagionali

In inverno, il lago ghiacciato diventa un popolare punto di ritrovo per il pattinaggio su ghiaccio, mentre in estate è il luogo ideale per sfuggire al caldo della città.

In conclusione, il Lago Houhai non è solo una meraviglia naturale, ma anche un punto di riferimento culturale e sociale di Pechino. Offre una varietà di esperienze, dalla tranquillità diurna all’eccitante vita notturna, rendendolo un luogo da non perdere durante una visita nella capitale cinese.

9. La Torre della Campana

La Torre della Campana di Pechino, situata vicino alla Torre del Tamburo nella zona storica della città, è una struttura imponente e ricca di storia. Questa torre, insieme alla vicina Torre del Tamburo, ha giocato un ruolo cruciale nella vita quotidiana di Pechino per secoli.

Torre della Campana di Pechino

Storia e Architettura

La Torre della Campana, originariamente costruita nel 1272 durante la dinastia Yuan e ricostruita nel XVIII secolo, è stata un importante punto di riferimento a Pechino. La torre è alta 47,9 metri ed è uno degli edifici più alti dell’epoca. La sua architettura tradizionale cinese con tetti a pagoda è sia imponente che esteticamente piacevole.

La Campana e il suo Ruolo

La torre ospita una gigantesca campana di bronzo, alta circa 7 metri e pesante oltre 60 tonnellate. Nel passato, questa campana suonava per segnalare l’ora ai cittadini di Pechino. Il suono della campana era così importante che serviva da regolatore del tempo per tutta la città.

Significato Culturale

La Torre della Campana non è solo un’attrazione turistica; rappresenta anche un pezzo importante della storia e della cultura cinese. Simboleggia l’antica scienza della misurazione del tempo in Cina e rappresenta la sofisticata ingegneria e l’artigianato dell’epoca.

Esperienza del Visitatore

Visitando la Torre della Campana, i turisti possono salire fino alla cima per godere di una vista panoramica mozzafiato della città. All’interno, oltre alla campana gigante, ci sono mostre che raccontano la storia della torre e il suo significato nella Pechino antica.

Prossimità alla Torre del Tamburo

La visita alla Torre della Campana è spesso combinata con quella alla vicina Torre del Tamburo, un’altra struttura storica importante. Queste due torri rappresentano insieme un aspetto unico della storia di Pechino e offrono una prospettiva interessante sulla vita e sulla cultura della città in tempi passati.

10. La Torre del Tamburo

Torre del Tamburo foto La Torre del Tamburo di Pechino, situata strategicamente vicino alla Torre della Campana, è un altro monumento storico di grande significato nella capitale cinese. Questa torre, insieme alla Torre della Campana, formava un sistema cruciale per la misurazione del tempo nella Pechino antica.

Storia e Architettura

Costruita originariamente nel 1272 durante la dinastia Yuan e ricostruita più volte nel corso dei secoli, la Torre del Tamburo ha avuto un ruolo centrale nella vita di Pechino per molto tempo. La torre presenta un’impressionante architettura tradizionale cinese, con un tetto a pagoda e una struttura robusta e imponente.

Il Tamburo e il suo Ruolo

Al suo interno, la torre ospita una serie di grandi tamburi che venivano usati per segnalare l’ora. In passato, il suono dei tamburi era parte integrante della vita quotidiana, segnalando diverse parti della giornata ai cittadini. Il tamburo più grande, situato al centro della torre, era suonato per annunciare il tramonto.

Significato Culturale

La Torre del Tamburo non è solo una straordinaria attrazione turistica, ma anche un importante simbolo della storia di Pechino. Rappresenta l’ingegneria avanzata e le tradizioni della Cina imperiale, oltre a svolgere un ruolo significativo nella misurazione e nella regolazione del tempo prima dell’avvento degli orologi moderni.

Esperienza del Visitatore

I visitatori possono salire le scale della torre per esplorare gli interni e vedere da vicino i tamburi storici. Dalla sommità della torre, si può godere di una vista panoramica dell’area circostante, inclusa la vicina Torre della Campana. Spesso, si tengono dimostrazioni in cui i tamburi vengono suonati, offrendo un’esperienza culturale e storica coinvolgente.

Prossimità alla Torre della Campana

La vicinanza della Torre del Tamburo alla Torre della Campana rende facile combinare la visita a entrambe in un solo viaggio. Queste due torri, con la loro storia e il loro significato, offrono un’affascinante finestra sul passato di Pechino e sulla vita quotidiana dei suoi antichi abitanti.

11. Il Tempio dei Lama

Il Tempio dei Lama, noto anche come Yonghegong, è uno dei più famosi e importanti templi buddhisti tibetani al di fuori del Tibet, situato a Pechino. Questo complesso di templi è noto per la sua architettura imponente, le sue statue intricate e il suo ruolo significativo nel buddismo tibetano.

tempio dei lama pechino foto

Storia e Origini

Originariamente costruito nel 1694 durante la dinastia Qing, il Tempio dei Lama iniziò come residenza imperiale prima di essere trasformato in un monastero buddhista tibetano. Il tempio è un esempio perfetto di fusione architettonica cinese Han e tibetana, con elementi decorativi che riflettono entrambe le culture.

Architettura e Attrazioni

  • Pavilion of Ten Thousand Happinesses: Ospita una gigantesca statua di Maitreya Buddha, scolpita da un unico pezzo di legno di sandalo. È una delle più grandi statue del genere al mondo.
  • Sale di Preghiera: Le varie sale del tempio, tra cui la Sala della Protezione (Yonghegong) e la Sala della Pace Eterna (Yongyoudian), contengono statue di Buddha, thangka tibetani e altri oggetti religiosi.
  • Architettura Unica: Gli edifici e i cortili del complesso sono esempi maestosi di architettura tibetana e cinese, con tetti elaborati, colonne colorate e dettagli decorativi intricati.

Significato Spirituale e Culturale

Il Tempio dei Lama non è solo un’attrazione turistica, ma anche un luogo di culto attivo. È un luogo importante per gli studi e le pratiche del buddismo tibetano, attirando monaci e fedeli da tutto il mondo. L’atmosfera qui è pacifica e spirituale, offrendo ai visitatori un senso di tranquillità e riflessione.

Esperienza del Visitatore

I visitatori del Tempio dei Lama possono aspettarsi di sperimentare una serenità unica mentre esplorano i vari padiglioni e sale di preghiera. È consigliabile visitare il tempio al mattino presto per godere di una maggiore quiete e per osservare i monaci nelle loro pratiche quotidiane.

Festival e Eventi

Il tempio ospita regolarmente festival religiosi e eventi culturali, che sono un’ottima opportunità per i visitatori di sperimentare il buddismo tibetano in azione, tra canti, preghiere e rituali.

Il Tempio della Terra, situato a Pechino, è un altro importante sito storico e culturale della città. Conosciuto in cinese come Ditan Park, questo tempio era dedicato alle cerimonie in onore della Terra e giocava un ruolo complementare al più famoso Tempio del Cielo, dove si celebravano riti per il Cielo.

Storia e Significato

Il Tempio della Terra fu costruito nel 1530 durante la dinastia Ming e rappresenta uno dei quattro grandi templi di Pechino dedicati agli elementi naturali. Le cerimonie svolte qui erano caratterizzate da grande rispetto e umiltà, poiché la Terra era vista come la fonte di tutto ciò che è fertile e nutriente.

Architettura e Design

  • Altare Circolare: Al centro del parco si trova un grande altare circolare in pietra, dove l’imperatore svolgeva i riti.
  • Simmetria e Layout: Il Tempio della Terra è progettato in modo simmetrico e quadrato, in linea con il concetto cinese di una Terra quadrata.
  • Giardini e Parchi: Il tempio è circondato da un ampio parco pubblico, popolare tra i residenti locali per passeggiate, esercizi mattutini e attività ricreative.

Significato Culturale

Questo tempio simboleggia l’importanza della Terra nella cultura e nella spiritualità cinese. A differenza del Tempio del Cielo, che era più orientato verso il divino e l’astratto, il Tempio della Terra era ancorato al mondo tangibile e alla gratitudine per i doni della natura.

Esperienza del Visitatore

I visitatori del Tempio della Terra possono godere della tranquillità dei suoi spazi verdi e ammirare l’eleganza sobria dell’architettura del tempio. Il parco che circonda il tempio è un luogo ideale per una pausa rilassante dalla frenesia della città.

Eventi e Attività

Il Tempio della Terra ospita diversi eventi culturali e festival, in particolare durante il Capodanno cinese e altri importanti festival tradizionali. È un luogo dove la storia, la cultura e la vita quotidiana di Pechino si incontrano.

12. Palazzo d’Estate e il Vecchio Palazzo

Il Palazzo d’Estate di Pechino, conosciuto anche come Yiheyuan, è una straordinaria opera d’arte architettonica e un capolavoro di design di giardini cinesi. Questo vasto complesso, insieme al suo predecessore, il Vecchio Palazzo d’Estate, rappresenta la grandiosità e la raffinatezza della cultura e dell’arte cinesi.

foto del palazzo d'estate Pechino

Il Palazzo d’Estate (Yiheyuan)

  • Storia e Architettura: Costruito originariamente nel 1750 durante la dinastia Qing, il Palazzo d’Estate era un luogo di riposo e divertimento per l’imperatore e la sua corte. È famoso per la sua armoniosa fusione di giardini naturalistici, strutture architettoniche, e elementi paesaggistici.
  • Attrazioni Principali: Il Palazzo d’Estate ospita la Lunga Galleria, un corridoio coperto decorato con migliaia di scene pittoriche, il Kunming Lake, un vasto lago artificiale, e la Collina della Longevità, ornata di templi e padiglioni.
  • Significato Culturale: Questo sito è un esempio eccellente dell’arte dei giardini cinesi e simboleggia la creatività e la filosofia estetica della Cina imperiale.

Il Vecchio Palazzo d’Estate (Yuanmingyuan)

  • Storia e Distruzione: Il Vecchio Palazzo d’Estate, costruito nel 18° secolo, era una meraviglia di giardini, architettura e arte. Purtroppo, fu distrutto durante la Seconda guerra dell’oppio nel 1860, e ciò che rimane oggi sono principalmente rovine.
  • Importanza Storica: Le rovine del Vecchio Palazzo d’Estate sono un potente promemoria delle guerre dell’oppio e delle sue conseguenze per la Cina. È un sito che evoca riflessioni sulla storia turbolenta della nazione.
  • Visita alle Rovine: Camminare tra le rovine del Vecchio Palazzo d’Estate offre una prospettiva unica sulla storia cinese, consentendo ai visitatori di riflettere sul passato e sulla resilienza culturale.

Esperienza del Visitatore

Visitare il Palazzo d’Estate e le rovine del Vecchio Palazzo d’Estate offre un viaggio attraverso la bellezza e la storia cinese. Mentre il Palazzo d’Estate rappresenta la magnificenza dell’arte del giardino cinese, il Vecchio Palazzo d’Estate serve come un solenne promemoria della storia cinese.

Consigli per la Visita

Per una visita completa, è consigliabile dedicare una giornata intera al Palazzo d’Estate, esplorando i suoi numerosi giardini e strutture. Una visita alle rovine del Vecchio Palazzo d’Estate può essere un’aggiunta emotiva e formativa a questa esperienza.

13. L’area del GuoMao

GuoMao, abbreviazione di “Guomao” (che in cinese significa “Commercio Internazionale”), è un’area prominente e dinamica di Pechino, nota per essere un importante centro commerciale e finanziario. Situata nel quartiere Chaoyang della città, GuoMao è un simbolo del rapido sviluppo economico e dell’urbanizzazione moderna della Cina.

L'area commerciale del GuoMao

Caratteristiche e Attrazioni

  • Architettura Moderna: GuoMao è famosa per i suoi grattacieli imponenti e l’architettura futuristica. Il China World Trade Center, una delle strutture più riconoscibili, domina lo skyline dell’area.
  • Centri Commerciali e Uffici: L’area ospita numerosi centri commerciali di lusso, uffici aziendali e sedi di importanti società internazionali.
  • Ristoranti e Intrattenimento: GuoMao è anche nota per la sua vasta gamma di ristoranti, bar e club che offrono cucina internazionale e intrattenimento di alta qualità.

Importanza Economica

GuoMao è un fulcro dell’attività economica di Pechino, rappresentando la modernità e il progresso della città nel contesto dell’economia globale. È un punto di riferimento per le imprese e gli investimenti internazionali, sottolineando l’importanza di Pechino come città di livello mondiale.

Esperienza Urbana

Visitare GuoMao offre un contrasto interessante con le aree storiche di Pechino. Qui, i visitatori possono immergersi in un ambiente urbano contemporaneo, sperimentando un lato diverso della città, caratterizzato da energia, innovazione e cosmopolitismo.

Trasporti e Accessibilità

L’area è facilmente accessibile tramite i mezzi pubblici, inclusa la metropolitana di Pechino, rendendola un punto di partenza conveniente per esplorare altre parti della città.

Consigli per la Visita

Una visita a GuoMao è ideale per coloro che sono interessati all’architettura moderna, allo shopping di lusso e all’esperienza della vita urbana contemporanea di Pechino. È anche un ottimo luogo per incontri d’affari o per godersi una cena raffinata.

14. L’Olympic Green

L’Olympic Green, o Parco Olimpico di Pechino, è un’area vasta e significativa che ha guadagnato fama internazionale ospitando i Giochi Olimpici del 2008. Situato nella zona nord di Pechino, questo parco è diventato un simbolo dell’ingegneria moderna e dello spirito sportivo.

L'Olympic Green foto

Storia e Sviluppo

Creato per le Olimpiadi del 2008, l’Olympic Green è stato progettato per essere il cuore degli eventi olimpici, includendo stadi, spazi per le cerimonie, e aree per gli spettatori. Dopo le Olimpiadi, è stato trasformato in un parco pubblico e in un centro per eventi sportivi e culturali.

Attrazioni Principali

  • Stadio Nazionale di Pechino (Nido d’Uccello): Famoso per la sua struttura unica che ricorda un nido d’uccello, questo stadio è diventato un’icona di Pechino. Ospita eventi sportivi e concerti.
  • Centro Acquatico Nazionale (Cubo d’Acqua): Un’altra struttura architettonicamente sorprendente, nota per la sua facciata che assomiglia a bolle d’acqua. Ora funge da centro di divertimento acquatico.
  • Torre di Ling Long: Una struttura utilizzata per le trasmissioni durante le Olimpiadi e ora aperta ai visitatori per offrire viste panoramiche del parco.

Importanza Culturale e Sportiva

L’Olympic Green è diventato un simbolo del progresso e dello spirito innovativo di Pechino. Oltre a essere un promemoria del successo delle Olimpiadi del 2008, è un luogo dove sport, cultura e arte si incontrano, promuovendo uno stile di vita attivo e salutare.

Esperienza del Visitatore

Visitare l’Olympic Green permette di ammirare da vicino alcune delle architetture più innovative del XXI secolo e di godere di ampi spazi verdi. È un luogo perfetto per fare jogging, picnic o semplicemente passeggiare e assorbire l’atmosfera post-olimpica.

Eventi e Attività

Il parco ospita regolarmente eventi sportivi, concerti, esposizioni e altre attività culturali, rendendolo un punto di riferimento vivace nella vita sociale e culturale di Pechino.

Accessibilità

Facilmente accessibile con i mezzi pubblici, l’Olympic Green è un’area amica delle famiglie e accessibile a tutti, invitando i visitatori a esplorare e a godere delle sue molteplici attrazioni.

15. La Via Sacra che porta alle Tombe dei Ming

La Via Sacra, nota anche come “Strada degli Spiriti”, è il cammino che conduce alle Tombe della Dinastia Ming, un sito del patrimonio mondiale dell’UNESCO situato vicino a Pechino. Questa strada antica e maestosa è più di un semplice percorso; è un viaggio attraverso la storia e la spiritualità cinese.

Tombe dei Ming foto

Storia e Importanza

Costruita durante la dinastia Ming (1368-1644), la Via Sacra fungeva da percorso cerimoniale per le processioni funebri imperiali. Le Tombe dei Ming sono un complesso di mausolei dove sono sepolti tredici imperatori della dinastia Ming, e la Via Sacra è il loro accesso principale, simboleggiando il percorso verso l’aldilà.

Caratteristiche Architettoniche e Sculture

  • Statue di Guardia: Lungo la strada, i visitatori possono ammirare un’impressionante collezione di statue di pietra che rappresentano animali e figure umane. Queste statue, sia reali che mitologiche, dovevano proteggere e guidare gli imperatori defunti nell’aldilà.
  • Architettura Maestosa: La strada è costellata di diversi elementi architettonici come ponti, colonne e porte cerimoniali, ognuno con significati e simbolismi specifici.

Significato Culturale

La Via Sacra è un importante sito culturale e storico, che riflette le credenze e i rituali funebri della Cina imperiale. Ogni aspetto del suo design è intriso di simbolismo e importanza spirituale, offrendo una prospettiva unica sulla cultura e la filosofia cinesi.

Esperienza del Visitatore

Percorrere la Via Sacra è come fare un viaggio indietro nel tempo. I visitatori possono passeggiare lungo la strada, ammirando le statue e l’architettura, e riflettendo sulla potenza e sulla spiritualità della dinastia Ming. La visita alle Tombe dei Ming completa l’esperienza, permettendo di esplorare uno dei siti funerari più importanti della Cina.

Consigli per la Visita

È consigliabile dedicare diverse ore per visitare completamente la Via Sacra e le Tombe dei Ming. L’area è vasta e ricca di dettagli storici e culturali, quindi prenditi il tempo per esplorare e assorbire l’atmosfera storica del luogo.

La Grande Muraglia

La Grande Muraglia della Cina, una delle meraviglie più stupefacenti del mondo, è un simbolo potente e un capolavoro architettonico di importanza storica e culturale immensa. Estendendosi per migliaia di chilometri attraverso il paesaggio cinese, rappresenta una delle realizzazioni più straordinarie dell’umanità.

grande muraglia foto

Storia e Costruzione

La costruzione della Grande Muraglia iniziò intorno al 7° secolo a.C. con lo scopo di proteggere i confini dell’antica Cina dai nemici. Fu ampliata e rafforzata nel corso dei secoli, soprattutto durante la dinastia Ming (1368-1644). Ogni sezione della muraglia riflette le tecniche di costruzione e i materiali disponibili nelle diverse epoche e regioni.

Struttura e Dimensioni

  • Estensione: La Grande Muraglia si estende per oltre 21.000 chilometri, anche se non esiste un singolo muro continuo, ma piuttosto una serie di muri, torri di guardia, guarnigioni e fortificazioni.
  • Design: La muraglia varia in altezza e larghezza, adattandosi al terreno. In alcuni punti, è abbastanza larga da permettere il passaggio di due carri.

Sezioni Popolari per i Visitatori

  • Badaling: La sezione più visitata, facilmente accessibile da Pechino, restaurata per i visitatori.
  • Mutianyu: Meno affollata rispetto a Badaling, offre viste panoramiche spettacolari.
  • Jinshanling e Simatai: Ideali per gli amanti dell’escursionismo, queste sezioni offrono un’esperienza più autentica e tranquilla.

Significato Culturale e Simbolico

La Grande Muraglia è un simbolo di tenacia e perseveranza del popolo cinese. Rappresenta la capacità dell’umanità di costruire opere straordinarie. È anche un monumento alla storia complessa della Cina, alle sue vittorie, alle sue tragedie e al suo sviluppo.

Esperienza del Visitatore

Camminare sulla Grande Muraglia è un’esperienza indimenticabile. La vista delle sue imponenti strutture che si snodano attraverso montagne e valli è mozzafiato. Ogni stagione offre una prospettiva diversa, dalle nevi invernali ai colori vivaci dell’autunno.

Conservazione

La Grande Muraglia è soggetta a erosione e danni causati dal tempo e dal turismo. Gli sforzi di conservazione sono cruciali per preservare questo patrimonio per le generazioni future.

Quali altre attività interessanti posso fare a Pechino?

A Pechino, oltre alle visite ai siti storici e culturali, ci sono molteplici attività interessanti che possono arricchire la tua esperienza nella capitale cinese. Ecco alcune proposte per sfruttare al meglio il tuo soggiorno:

cucina cinese foto Esplorare la Cucina Locale

  • Assaggiare l’Anatra alla Pechinese: Non puoi dire di essere stato a Pechino senza aver provato l’originale anatra alla pechinese in uno dei ristoranti tradizionali della città.
  • Tour Gastronomico nei Hutong: Esplora i vicoli storici di Pechino e assaggia una varietà di piatti locali e snack di strada.

Vivere la Cultura Tradizionale

  • Assistere a uno Spettacolo di Opera di Pechino: Ammira l’arte intricata e la performance dell’Opera di Pechino, famosa per i suoi costumi colorati e il trucco elaborato.
  • Lezioni di Calligrafia e Pittura Cinese: Partecipa a un workshop per imparare le basi della calligrafia cinese o della pittura tradizionale.

Attività all’Aperto

  • Passeggiate nei Parchi: Visita i parchi come il Jingshan Park o il Beihai Park per una passeggiata rilassante, ammirare la natura e osservare la vita quotidiana dei locali.
  • Escursioni in Bicicletta: Noleggia una bicicletta per esplorare i vari quartieri di Pechino e scoprire angoli nascosti della città.

Shopping e Esplorazione Urbana

  • Visita a Wangfujing e Sanlitun: Per lo shopping e l’intrattenimento, queste due zone offrono una vasta gamma di negozi, da quelli tradizionali cinesi a marchi internazionali.
  • Mercati dell’Antiquariato e dell’Artigianato: Esplora i mercati come il Panjiayuan per trovare antichità, artigianato e souvenir unici.

Esperienze Notturne

  • Vita Notturna: Scopri la scena della vita notturna di Pechino, dai bar tranquilli ai club di tendenza.
  • Crociere Notturne sul Fiume: Goditi una crociera sul fiume per ammirare Pechino illuminata di notte.

Come organizzare il tuo soggiorno a Pechino

Organizzare un viaggio a Pechino richiede una pianificazione attenta per massimizzare l’esperienza nella capitale cinese. Ecco alcuni consigli su come strutturare il tuo soggiorno:

1. Pianificazione del Viaggio

  • Durata del Soggiorno: Idealmente, pianifica di stare a Pechino per almeno 5-7 giorni per poter esplorare le principali attrazioni senza fretta.
  • Documenti di Viaggio: Assicurati di avere tutti i documenti necessari, come il passaporto e il visto cinese, se richiesto.

2. Sistemazione

  • Scegliere l’Alloggio: Pechino offre un’ampia gamma di opzioni, dagli hotel di lusso agli ostelli per backpacker. Zone come Wangfujing o Sanlitun sono popolari per la loro vicinanza a negozi e ristoranti.
  • Prenotazione Anticipata: Prenota il tuo alloggio con anticipo, soprattutto durante le stagioni turistiche di punta.

4. Trasporti

  • Navigare in Città: Familiarizza con il sistema di trasporto pubblico di Pechino, in particolare la metropolitana, che è economica e copre la maggior parte delle aree turistiche.
  • App di Navigazione: Utilizza app come Baidu Maps per aiutarti a spostarti in città.

5. Gastronomia

  • Cucina Locale: Assicurati di provare piatti tradizionali come l’anatra alla pechinese, i jiaozi (ravioli al vapore), e varietà di street food.
  • Ristoranti e Mercati: Esplora sia i ristoranti che i mercati locali per un’esperienza gastronomica autentica.

6. Consigli Pratici

  • Apprendere Frasi di Base in Cinese: Conoscere alcune frasi semplici in cinese può essere molto utile.
  • Adattatori e Prese Elettriche: Porta con te un adattatore di corrente compatibile con le prese cinesi.
  • Acqua Potabile: Bevi solo acqua imbottigliata e evita di bere acqua del rubinetto.

7. Considerazioni Sanitarie e di Sicurezza

  • Assicurazione di Viaggio: È consigliabile avere un’assicurazione di viaggio che copra eventuali emergenze sanitarie.
  • Medicinali di Base: Porta con te un kit di pronto soccorso con medicinali di base.

Organizzando attentamente il tuo viaggio e tenendo conto di questi aspetti, il tuo soggiorno a Pechino sarà non solo piacevole ma anche ricco di esperienze culturali e storiche.

Risposta a domande frequenti su Pechino

Per cosa è famosa Pechino?

Pechino, la capitale della Cina, è rinomata per la sua ricca storia e il suo patrimonio culturale. Immersa in secoli di tradizioni, è famosa per monumenti come la Città Proibita, un enorme palazzo imperiale, e il vasto Tempio del Cielo, dove gli imperatori pregavano per buoni raccolti. Pechino è anche il punto di partenza per visitare la Grande Muraglia Cinese, una delle meraviglie del mondo antico.

Cosa vedere a Pechino in 3 giorni?

In tre giorni a Pechino, puoi immergerti nelle sue attrazioni principali. Il primo giorno, esplora la Città Proibita e passeggia in Piazza Tiananmen, una delle piazze più grandi al mondo. Il secondo giorno, dedicalo alla visita della Grande Muraglia, preferibilmente al tratto di Mutianyu, meno affollato e splendidamente conservato. Infine, trascorri il terzo giorno esplorando il moderno distretto di Sanlitun, famoso per lo shopping e la vita notturna.

Cosa vedere a Pechino in 10 ore?

Se hai solo 10 ore a disposizione, concentrati sul centro storico. Visita la Città Proibita al mattino, poi passeggia nel vicino Jingshan Park per una vista panoramica sulla città. Dopo pranzo, esplora il tradizionale quartiere dei hutong e assapora deliziosi snack di strada cinesi.

Qual è il posto più bello della Cina?

Mentre è soggettivo definire il “posto più bello” della Cina, molti considerano Pechino un vero e proprio gioiello. Con la sua incredibile mescolanza di architettura antica e moderna, oltre ai suoi parchi verdi e laghi sereni, come il Lago Kunming nel Palazzo d’Estate, Pechino offre un’esperienza unica e memorabile.

Cosa vedere vicino a Pechino

Vicino a Pechino, non perderti Chengde, conosciuta per il suo Palazzo di Montagna, un tempo ritiro estivo degli imperatori Qing. Un’altra escursione affascinante è a Cuandixia, un villaggio Ming ben conservato, situato tra bellissime colline.

Quanti giorni ci vogliono per visitare Pechino?

Per una visita completa, consiglio di dedicare almeno cinque giorni a Pechino. Questo ti darà il tempo di esplorare i principali siti storici, goderti qualche parco, vivere la cultura locale nei hutong e anche fare una gita di un giorno alla Grande Muraglia.

Quanto costa un viaggio a Pechino?

Il costo di un viaggio a Pechino varia a seconda dello stile di viaggio. Per un viaggiatore attento al budget, aspettati di spendere circa 50-70 euro al giorno, incluse sistemazioni economiche, pasti e trasporti. Per un’esperienza più lussuosa, il budget può salire a 200 euro o più al giorno.

Quanto costa la vita a Pechino?

La vita a Pechino può essere sorprendentemente accessibile o costosa, a seconda del tuo stile di vita. Mentre il cibo di strada e i trasporti pubblici sono economici, l’alloggio e i ristoranti occidentali possono essere costosi. In generale, con un budget medio puoi goderti ciò che la città ha da offrire senza spendere una fortuna.

Come muoversi a Pechino?

Muoversi a Pechino è facile grazie al suo efficiente sistema di trasporto pubblico. La metropolitana è il modo più rapido per spostarsi, con tariffe economiche e stazioni ben collegate. I taxi sono abbondanti, ma assicurati che il tassista utilizzi il tassametro. Esplorare in bicicletta o a piedi i quartieri più storici è un’altra ottima opzione.

Come spostarsi da Pechino a Shanghai?

Viaggiare da Pechino a Shanghai è semplice e comodo. Il treno ad alta velocità è un’opzione popolare, impiegando circa 4-6 ore. Puoi anche scegliere di volare, con numerosi voli giornalieri che collegano le due città in circa 2 ore di volo.

Cosa c’è al centro di Pechino?

Il centro di Pechino è un mix vibrante di antico e moderno. La Città Proibita e Piazza Tiananmen sono i fulcri storici. Nei dintorni, troverai anche il Centro Nazionale per le Arti dello Spettacolo, una struttura architettonica moderna, e vivaci aree commerciali come Wangfujing.

Cosa si mangia a Pechino?

La cucina pechinese è varia e deliziosa. Non puoi lasciare la città senza aver provato il famoso anatra alla pechinese, servita con pancake sottili e salsa hoisin. Altri piatti da non perdere includono i zhajiangmian (tagliatelle con salsa di soia fermentata) e gli spuntini di strada nei hutong, come i baozi (panini ripieni al vapore).

Torna su

Copyright 2023 vagabonding.it

Privacy -  Cookie

Tutti i diritti riservati. Tutti i contenuti di questo sito sono protetti da copyright pertanto è severamente vietata la pubblicazione, ogni illecito sarà perseguito a norma di legge nelle sedi opportune.

Tutti i loghi, immagini, prodotti o marchi registrati citati su vagabonding.it appartengono ai rispettivi proprietari.