Viaggio in Nepal: come organizzarti

Viaggio in nepal low cost

Stai cercando di capire se un viaggio in Nepal fa per oppure no? Vuoi sapere quanto ti costerà? Non sai quali documenti devi avere? Bene, non ti devi preoccupare perché ti darò tutte le informazioni necessarie per affrontare un viaggio di questo tipo.

Prima di tutto devi sapere che hai il Nepal è una meta che attrae molte tipologie di turisti, infatti chi sceglie di organizzare un viaggio in Nepal può essere interessato ad affrontare diverse tipologie di viaggio.

C’è chi visita il Paese perché interessato alla spiritualità e ai luoghi di culto, chi decide di sfidare se stesso e scalare le vette più alte del mondo, oppure chi vuole semplicemente ammirare e godere delle svariate bellezze naturali che il territorio ha da offrire.

Per questo motivo un viaggio in Nepal è un’opzione che può integrarsi perfettamente con più necessità.

Viaggio in Nepal low cost: le soluzioni più economiche

Uno degli aspetti positivi del viaggiare in Nepal è che si tratta di un Paese per noi molto economico. L’Asia ha un costo molto meno elevato rispetto agli standard europei, per questo visitare questi territori ci dà la possibilità di vivere a lungo un viaggio alla scoperta di culture antiche e diverse dalle nostre.

Quanto costa vivere in Nepal?

La moneta locale è la rupia nepalese. Teniamo in considerazione che un euro equivale a circa 132 rupie.

Vivere in Nepal costa davvero poco per noi europei, possiamo vivere tranquillamente con 400 euro al mese rimanendo sull’economico e avendo comunque tutto il necessario, mentre salendo sui 500-600 euro si vive in fascia medio-alta con tutte le comodità.

È possibile mangiare al ristorante spendendo dalle 150 rupie nei ristoranti locali fino alle 900-1000 rupie nei ristoranti più lussuosi. Un caffè o un tè costano circa 30 rupie e l’acqua in bottiglia 20.

Anche l’alloggio è molto economico, infatti è possibile trovare con sole 400 rupie una stanza di hotel sulla fascia economica e arrivando a circa 1300 rupie una sistemazione più comoda e di fascia superiore. 

Quanto costa un biglietto aereo per Kathmandu?

Un biglietto per Kathmandu può costare dai 200 fino agli 800 euro circa. Questo può dipendere dal periodo, dalla compagnia aerea o se si tratta di volo con più scali.

È possibile infatti trovare un volo a poco prezzo facendo un’accurata ricerca preventivamente o considerando l’idea di compiere più scali.

Quanti giorni per visitare Kathmandu?

Kathmandu è la capitale del Nepal, si tratta di una delle città più importanti nel Paese a livello storico, economico, artistico e culturale. La città si trova nell’omonima valle in cui sono presenti le tre vecchie città stato, Kathmandu, Patan e Bhaktapur.

Il consiglio è di visitare sia la città che la valle in modo da non perdersi le bellezze storiche ed artistiche di questo meraviglioso Paese. Per questo credo che il periodo ideale sia dai 7 ai 10 giorni per vedere bene almeno i monumenti e i luoghi principali.

Come si arriva in Nepal e quali documenti servono?

Per assicurarsi un viaggio in Nepal è necessario assicurarsi di avere tutti i documenti necessari.

  • Il primo documento è senza dubbio il visto d’ingresso. È possibile chiedere il visto rivolgendosi presso il consolato nepalese in Italia. Il costo è di 30 euro per un visto di 15 giorni, 50 euro per 30 giorni e 125 euro per 90 giorni.

In alternativa è possibile richiedere il visto una volta arrivati all’aeroporto in Nepal, ma personalmente consiglierei di partire con tutto in regola per essere sicuri ed evitare inconvenienti.

  • Avendo un visto d’ingresso limitato, bisognerà presentare un volo di uscita dal Paese per dimostrare alle autorità dello stato di uscire una volta concluso il periodo, verso una qualsiasi destinazione.
  • Si dovrà compilare un form online che attesta il vostro arrivo nel Paese, questo potrete trovarlo nel sito del governo nepalese o ve lo assegnerà il consolato al momento dell’acquisto del visto
  • Potrebbe essere necessario inoltre munirsi di assicurazione sanitaria in grado di coprire da spese mediche ed emergenze sanitarie. Per essere sicuri è meglio contattare il consolato e chiedere informazioni al riguardo.

Una volta avuti i documenti principali si potrà organizzare il volo.

Dall’Italia è possibile raggiungere il Nepal in aereo con almeno uno scalo, infatti non esiste ancora una compagnia aerea in grado di offrire un volo diretto. Gli scali solitamente toccano gli Emirati Arabi come Dubai o Abu Dhabi, per raggiungere poi l’aeroporto di Kathmandu.

Un volo con uno scalo può durare dalle 11 ore per voli con scalo breve alle 20 ore per voli più economici con scalo più lungo.

Viaggio in Nepal periodo migliore

Al momento di organizzare un viaggio in Nepal bisogna tenere in considerazione il periodo ideale per visitare questo Paese.

Il consiglio è quello di evitare la stagione umida dei monsoni e in cui vi sono le più alte temperature, ovvero da maggio a settembre.

Il periodo ideale per visitare il Nepal è senza dubbio l’autunno, in cui comincia la stagione secca ed il clima è l’ideale per godere al meglio ogni territorio. Parliamo di ottobre e novembre. Il periodo di visita rimane ottimale fino a febbraio e marzo, nonostante l’inverno abbia temperature più rigide, ma comunque perfettamente sopportabili per noi europei.

Viaggio in Nepal fai da te: quali precauzioni adottare?

Per assicurarsi di passare un tranquillo viaggio in Nepal è necessario adottare delle poche ma molto importanti precauzioni.

Acqua e cibo

Come in molti altri paesi in via di sviluppo, anche qui è altamente sconsigliato bere l’acqua corrente, ed è meglio evitare alcuni tipi di cibi, così da evitare di contrarre qualche virus intestinale rendendo il viaggio molto spiacevole.

È consigliabile quindi comprare acqua in bottiglia ben sigillata oppure in aggiunta rifornirsi di pastiglie per la purificazione dell’acqua, reperibili nelle farmacie. Evitare anche il ghiaccio, poiché potrebbe esser stato creato con acqua non potabile.

Per quanto riguarda il cibo invece, è bene verificare come viene cucinato se comprato per strada e preferire cibi cotti o frutta da sbucciare. Controllare la qualità locale della carne.

Inquinamento e condizioni ambientali

È impossibile negarlo, il Nepal è un paese molto inquinato, soprattutto nelle città come Kathmandu dove il tasso di inquinamento è davvero alto. Le strade sono sempre trafficate e i gas scaricati rendono spesso l’aria irrespirabile.

Per questo motivo è bene utilizzare delle mascherine per evitare di respirare aria inquinata.

Cultura

In Nepal vi è una diversa cultura, in cui vigono diverse regole e diversi comportamenti sociali. Per questo motivo è bene informarsi e capire bene come comportarsi nelle diverse situazioni.

Per fare un semplice esempio, in Nepal non è di buon uso la mano sinistra, poiché essa viene utilizzata per l’igiene intima e quindi ritenuta impura. Per questo motivo quando bisogna consegnare del denaro, stringere la mano, o mangiare, è bene usare la mano destra.

Non succederà nulla se per sbaglio stringerete la mano di qualcuno con la sinistra, essendo voi dei turisti capiranno, ma può succedere di non essere ben visti.

Copyright 2021 vagabonding.it