Pokhara: come arrivare, cosa fare

Pokhara cosa fare come arrivare

Pokhara : il Nepal è un Paese dalle mille risorse ed ospita numerose località da visitare. Si tratta di una meta che si adatta diverse tipologie di visitatori, dagli amanti della natura e del movimento ai pellegrini che perseguono un percorso spirituale.

In questo articolo vediamo in particolare una località che attira ogni anno numerosi turisti amanti degli sport estremi e del trekking, che si possono fare in questa città del Nepal.

Pokhara è una città che si trova nel Nepal centrale, sul lago Phewa. La sua collocazione la rende molto particolare a livello paesaggistico, si trova infatti ai piedi della catena himalayana ospitando un panorama a dir poco incredibile. Molte persone la visitano proprio per godere delle sue bellezze naturali.

Il luogo si trova a 208 km dalla capitale Kathmandu ed è raggiungibile tramite bus in circa sette ore oppure tramite volo aereo in circa due ore.

Ma perché è così amata dai turisti?

Pokhara, una bellezza naturale

Pokhara possiede una bellezza naturale unica, ed è proprio questo uno dei motivi del suo afflusso turistico. La città è circondata da ben dieci laghi, il più conosciuto è il lago Phewa dove vi si affaccia la zona più turistica, il Lakeside.

La bellezza dei laghi e della catena himalayana che domina lo sfondo della città la rende un meraviglioso spettacolo naturale che regala pace e tranquillità. Molte persone infatti soggiornano a qui per rilassarsi e per godere della natura circostante.

Trekking ed escursioni

Ci sono diverse tipologie di trekking o escursioni che si possono fare nei dintorni di Pokhara, sia per gli alpinisti più esperti che per chi ama camminare per brevi tratti.

Intorno alla città è possibile percorrere sentieri della durata di qualche ora attraverso i boschi circostanti oppure prendere i mezzi per raggiungere le vette più alte e intraprendere un trekking di più giorni.

La città di Pokhara è conosciuta principalmente per essere il punto di accesso per il Circuito dell’Annapurna, che richiama ogni anno moltissimi turisti da tutto il mondo che si impegnano in questo percorso dalla durata di 12-21 giorni.

I percorsi più corti più noti sono Poon Hill, Ghorepani, Campo Base dell’Annapurna e Sarangkot, con la durata di 2-8 giorni.

La Pagoda della Pace di Pokhara

In una collina a 1100 metri di altezza che circonda la città è situato un grande stupa buddhista chiamato Shanti Stupa, conosciuto anche come World Peace Pagoda. Si tratta di uno dei numerosi monumenti installati nel mondo per ispirare la pace nel mondo e promuovere la non violenza.

Uno dei modi per raggiungere e visitare la Pagoda della Pace è percorrere un sentiero attraverso un bosco rigoglioso che porta in cima alla collina. Una volta arrivati in cima lo spettacolo sarà incredibile, dalla Pagoda sarà possibile osservare le cime himalayane, il lago e la città in tutta la sua meraviglia.

Il monumento inoltre riuscirà a trasmettere un senso di quiete che è difficile da dimenticare, facendo propria l’importanza di questa installazione.

Grotta Mahendra

A circa 1 km di distanza da Pokhara si trova la grotta Mahendra. Si tratta di una grotta di origine calcarea, un raro esempio in Nepal che contiene stalattiti e stalagmiti. Questa grotta attira migliaia di turisti ogni anno per via della sua meraviglia.

I cunicoli sono bui e l’acqua gocciola continuamente sopra la testa, il percorso è di 100 m tra le gallerie facilmente accessibili e altri 100 m in cui si può entrare attraverso un passaggio crollato di circa mezzo metro. Scendere verso l’interno della grotta è un’esperienza impressionante per il visitatore.

Tour in barca

Nel lago Phewa o Begnas di Pokhara è possibile noleggiare una barca, un pedalò o un Kayak per godersi un rilassante tour panoramico.

Si tratta di un’attività divertente che permette di osservare da un punto di vista differente il paesaggio pittoresco della zona. Prendendo una barca è possibile inoltre raggiungere il Tempio Barahi, il tempio situato in mezzo al lago Phewa.

I prezzi si aggirano dalle 300 rupie per un’ora fino a 1200 per otto ore.

Parapendio a Pokhara

Pokhara offre uno dei luoghi più affascinanti e sicuri al mondo dove effettuare parapendio. Questo perché offre un panorama unico e invidiabile e possiede zone di decollo e atterraggio sicure con termiche stabili.

Tutti possono provare il parapendio a Pokhara, dai principianti fino ai più esperti. Basterà raggiungere una località come Sarangkot per decollare e godersi appieno il panorama mozzafiato che solo questa zona può regalare.

Se hai deciso di viaggio in Nepal vale la pena venire qui a fare parapendio. I costi partono dai 75 dollari per trenta minuti fino a 110 dollari per un’ora.

Yoga a Pokhara

Fare Yoga a proprio in questa città è una delle attività più ricercate, per questo motivo i posti che offrono lezioni di Yoga in città sono numerosi. Ci sono diversi studi e Ashram dove poter effettuare singole lezioni o iscriversi settimanalmente per partecipare alle sessioni.

Chi conclude un trekking di più giorni e desidera rilassarsi o semplicemente chi vuole provare un’esperienza nuova e ricercare la pace interiore può dedicarsi a questa attività, che in un luogo come questo sarà sicuramente un’attività benefica e rigenerante.

A chi è consigliato visitare questo posto?

Pokhara è una meta che accontenta diverse tipologie di visitatori. È adatto a chi vuole intraprendere percorsi trekking e impegnarsi in attività sportive, per gli amanti della natura che vogliono rilassarsi e godere delle meraviglie naturali, ma anche per chi vuole ritrovare se stesso attraverso lo yoga o il pellegrinaggio spirituale.

Copyright 2021 vagabonding.it