Cosa vedere a Kathmandu: intervista a Tommaso Aricci

Cosa vedere a Katmandu

Cosa vedere a Kathmandu? Questa è la domanda che ho posto a Tommaso Aricci che in questo momento sta facendo un tour del Nepal. Ho quindi affidato a lui la redazione di questo articolo. Scopri cosa ha da dirci.

Se avete deciso di visitare il Nepal avete fatto una scelta importante. È un Paese che possiede importanti patrimoni a livello storico, culturale, religioso e paesaggistico.

Una meta da non perdere che rispecchia totalmente la cultura e le tradizioni nepalesi è la città di Kathmandu, la capitale.

Kathmandu è la città più popolosa del Nepal e fa parte della Valle di Kathmandu, il più importante fulcro economico del Paese. Nella città sono presenti tra le più importanti dimore, palazzi, giardini e templi dell’aristocrazia nepalese ed è stata per molti anni il centro della storia, dell’arte, della cultura e dell’economia del Paese.

Vi sono innumerevoli cose da visitare all’interno della città, tra cui i diversi siti che fanno parte del patrimonio dell’umanità. Vediamo quindi che cosa vedere a Kathmandu.

Cosa vedere a Kathmandu: 6 mete da non perdere

Boudhanath

Boudhanath, noto anche come Boudha Stupa, è uno stupa buddhista ed è tra i monumenti più visitati del Nepal, riconosciuto come patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

Boudhanath

Esso domina la skyline della città, la sua altezza di circa 36 metri lo rende uno degli stupa più grandi del Nepal, nonché tra i più grandi al mondo.

La forma di questo grande stupa crea una grande piazza circolare che è spesso molto trafficata. Durante la visita si deve rispettare la tradizione di circolare in senso orario rispetto al monumento, per via della pratica religiosa di circumambulazione.

Lo stupa è un monumento che simboleggia l’illuminazione spirituale ed il percorso del suo raggiungimento. In Nepal i monumenti come questo vengono venerati sia dagli induisti che dai buddhisti, creando un’importante coesione religiosa.

Swayambhunath

Swayambhunath è un complesso religioso buddhista situato in cima ad una collina ad ovest della città. Per i buddhisti è uno dei luoghi di pellegrinaggio più sacri dopo Boudhanath, dichiarato anch’esso patrimonio dell’umanità.

Swayambhunath

È noto anche come il Tempio delle Scimmie a causa delle numerose scimmie che vivono in questo sito. La loro presenza e il loro vivere in armonia nel complesso religioso hanno reso questo luogo molto caratteristico.

Il complesso di Swayambhunath comprende uno stupa principale, diversi templi, un monastero tibetano e una biblioteca. La via d’accesso principale è composta da una lunga scalinata di 365 gradini, che porta direttamente davanti allo stupa.

Anche Swayambhunath ha origine buddhista, ma riveste un grande ruolo per tutte le tradizioni.

Pashupatinath

Un’altra delle cose da vedere in Nepal è Tempio di Pashupatinath, patrimonio dell’umanità. È il il tempio più antico della valle di Kathmandu e il più importante di tutto il Nepal.

Pashupatinath Katmandu
Pashupatinath

Il complesso nel quale si trova è un luogo molto importante per gli induisti soprattutto per le cerimonie funebri che si effettuano quotidianamente. Diversi corpi vengono infatti cremati quotidianamente sulle pire funerarie, le cui ceneri vengono poi gettate nel fiume Bagmati.

Ogni sera viene effettuata inoltre la preghiera Ārtī, un rituale religioso in cui viene offerta la luce alle divinità, utilizzando fiamme di canfora, accompagnato da danze e musiche tradizionali.

Pashupatinath è un luogo molto importante anche per la celebrazione di festival durante l’anno, tra cui il più importante, Teej, festeggiato dalle donne per celebrare la stagione dei monsoni.

Piazza Durbar e Kumari

Kathmandu possiede una delle tre piazze Durbar presenti nella valle di Kathmandu, ciascuna patrimonio dell’umanità.

Piazza Durbar e Kumari

È una delle attrazioni principali della città, essa custodisce i palazzi delle vecchie dinastie che un tempo governavano la città. La piazza è composta da numerosi templi, cortili e monumenti che vanno a creare una intrigante rete geometrica.

I palazzi di maggior importanza sono il Gaddhi Baithak, il palazzo reale, il Tempio di Krishna, il Tempio di Taleju, il Tempio di Jagannath e il Kumari Bahal.

Quest’ultimo ospita la Kumari, una ragazza venerata come dea vivente. Essa viene scelta tra molte bambine all’età di tre o quattro anni attraverso numerose e ardue prove, pronta per incarnare la dea Taleju Bhawani.

La Kumari si affaccia dalla finestra del suo palazzo ogni giorno per una manciata di secondi, per salutare e a benedire i turisti. È senza dubbio una particolarità a cui assistere.

Thamel

Thamel è uno dei quartieri più commerciali dell’intera città, ed è il centro turistico per i visitatori.

thamel

Negli anni sessanta hippie ed artisti trascorrevano settimane a Thamel, rendendolo così uno dei punti più caldi per l’industria turistica. È qui che sono concentrati la maggior parte dei souvenir shop, ristoranti e negozi per i turisti.

A Thamel si possono trovare intere catene di negozi per il trekking con ogni tipo di attrezzatura, agenzie di viaggio, gioiellerie, ristoranti locali, night club, negozi di abbigliamento, bancarelle di street food, hotel e molto altro.

I prezzi sono leggermente più alti rispetto ad altri quartieri e le strade sono sempre molto trafficate da pedoni, motorini, macchine, taxi e risciò.

Cosa vedere a Kathmandu: un luogo storico e conosciuto

Kathmandu e il mercato di Asan

Una meta da non perdere è sicuramente il mercato di Asan. Si tratta infatti di una piazza commerciale, uno dei luoghi storici più conosciuti e trafficati di Kathmandu.

È famosa per il suo afflusso commerciale e per la sua importanza culturale e architettonica. Possiede un grande bazar in stile Newari, una delle etnie che più popolano la città. Nelle sei strade che portano alla piazza c’è un trambusto continuo data la grande quantità di merci che si vendono.

Ci sono centinaia di negozi che vendono prodotti di ogni genere come abbigliamento, tessuti, spezie, generi alimentari, oggetti elettronici, ornamenti e gioielli.
Lo stile architettonico affascinante e la sua atmosfera commerciale attrae molti turisti rendendo la piazza uno dei punti più visitati dell’intera città.

Segui Tommaso Aricci anche sul suo blog solodipassaggio.it

Scopri altri luoghi da vedere in Asia.

Copyright 2021 vagabonding.it - P.Iva 03065740593 - Privacy - cookie policy - Disclosure - realizzato da studiareseo.org

Tutti i diritti riservati. Tutti i contenuti di questo sito sono protetti da copyright pertanto è severamente vietata la pubblicazione, ogni illecito sarà perseguito a norma di legge nelle sedi opportune. Tutti i loghi, immagini, prodotti o marchi registrati citati su vagabonding.it appartengono ai rispettivi proprietari. Il nostro non è un tour operator o un'agenzia viaggi. Alcuni contenuti visibili su questo sito (ad esempio banner pubblicitari) provengono da logitravel.it, tali contenuti sono forniti così come sono e possono essere soggetti in qualunque momento a modifiche o eliminazione. I prezzi e la disponibilità dei viaggi, voli e altri tour sono aggiornati all'incirca ogni 24 ore, ciò significa che i prezzi riportati nel presente sito non sono aggiornati in tempo reale, pertanto il prezzo a cui fare riferimento sarà sempre quello riportato su Logitravel.it In qualità di affiliati Logitravel riceviamo una commissione dagli acquisti idonei.