NEWS - Tutte le foto del Marocco 2014 e delle Canarie 2014!!

NEWS - Tutte le mie fotografie!!

Cambogia - Dove dormire e altri consigli...

Indice
Cambogia
Introduzione
Scheda informativa
Cartina
Itinerario
Dove dormire e altri consigli...
Tutte le pagine

Dove dormire e altri consigli...

Dove trovare un ottimo hotel...Dove trovare un ottimo hotel...

Mezzi di trasporto affidabili...Mezzi di trasporto affidabili...

Solitamente non mi piace dare questo genere di informazioni, che la bellezza del Vagabonding è proprio quella di cercarsi il proprio spazio in un luogo sconosciuto.

Ma devo ammettere che più passa il tempo, più le Lonely Planet fanno cag.... O, per meglio dire, si sono talmente amalgamate con le altre guide che uno non capisce più dove andare e se valga la pena farlo. E scegliere un posto dove dormire è fondamentale per un backpacker che ha i soldini contati ma vuole anche andare a finire in un posto carino dove trovare qualcuno come lui.

Quindi, qualche dritta su dove dormire e cosa fare. Tutti i posti che elenco vanno bene, salvo dove segnalato...

Ah, tutti i prezzi indicati sono di solito solo con fan (cioè ventilatore, salvo dove indicata AC). Nota: l'elettricità costa molto cara in Cambogia, per cui i prezzi se uno vuole AC possono essere anche doppi rispetto a fan.

I prezzi sono del 2012, in US $.

PS: Mi sono divertito a dare note di colore con le mie esperienze... Magari la Lonely Planet mi chiama e fa un salto di qualtà...

Sihanoukville - GBT Guesthouse vicino a Serendipity (che è la spiaggia più bella, ed il posto dove andare) - 8$ per camera con fan, 18$ per AC. Mi ci ha portato un ragazzo (il mio moto-taxi driver, 1$ dalla fermata degli autobus), perchè tutti quelli indicati da Lonely Planet, tipo Monkey Republic, erano pieni (ed anche di stronzi, tipo ragazzetti da happy hour e partite della Premier League). Il posto è ok, anche se non panoramico, sembra un po' statale, ma attraversi la strada e sei sullo sterrato che va in spiaggia.

Per i romanticoni consiglio invece di cercare sulla collinetta dietro la parte rocciosa della spiaggia, dove con una ventina di $ hai un grazioso bungalow con vista mare (insomma, ti dimentichi che Sihanoukville è una città, in fondo).

Anche Romney Familiar House (8$), dove stava un amico acquisito di viaggio (in compagnia del quale avevo varcato il confine Thailandia-Cambogia in condizioni non proprio sobrie. "A Sihanoukville puoi trovare TUTTO", mi aveva detto. Droga e mignotte... Ma anche no, penso io. Lui ci stava un mese). Mi sembrava tranquillo ed economico (l'hotel, non l'amico...), un paio di vie più dietro la spaggia rispetto al GBT Guesthouse.

A Sihanoukville ho affittato uno scooter, costa poco, non mi ricordo quanto, ma poco. Per inciso, sono andato ad altre spiagge cittadine, poi un po' a zonzo senza meta, poi ho fatto un po' di esercizio fisico quando è finita la benzina ed ho spinto lo scooter in salita per 1 Km. fino al distributore. La sera scallops e seabream (canestrelli e orata) da Kin's Shack (consigliato, vedi sotto). Poi, dopo cena, sbronzo e a pezzi sono andato a farmi fare un massaggio in un posto serio adocchiato in città. Ero talmente a pezzi che mi sono addormentato e sono uscito con le infradito del centro massaggio (rosa con un pompon, te le danno all'ingresso per igiene), lasciando lì le mie bellissime havaianas taroccate. Me ne sono accorto il giorno dopo, ma ormai era tempo di salire sull'autobus per Kampot con i miei nuovi pompon rosa...

Sulla spiaggia di Serendipity la birra ovunque costa mezzo dollaro (la fanno lì vicino). Se continuate a camminare sulla passeggiata, dopo non molto finiscono i bar e rimane solo uno stupendo lembo di spiaggia per voi (dove ogni tanto passa qualche ragazzino a scavare buche nella sabbia per cacciare i granchi...)

In tutti i bar sulla spiaggia si mangia pesce e bene. Io ho provato il Kin's Shack (alla fine della passeggiata sulla spaggia, uno degli ultimi, riconoscibile per le luci rosa). Orata (5$), scallops (2$) e due birre (1$), per un totale di 8$: è una delle cene che più ricordo della mia vita da viaggiatore. Voglio tornare a Sihanoukville solo per andare a mangiare lì, soprattutto le scallops...

A Sihanoukville ho fatto due tour. Uno in barca per fare snorkelling e vedere alcune isole (Koh Russei, per esempio, vedi sotto), con una singaporiana da sogno ed una giapponese che poi sono diventate mie ospiti per la cena. Consigliato, anche se non incontrate la singaporiana. L'altro al Ream National Park, dove ci sono mangrovie, un villaggio, dei pescatori, dei delfini che non si vedono mai a quell'ora, una spiaggia dove non si può mettere piede perchè comprata dai cinesi (o russi ?) che ci stanno costruendo un resort, e dei ranger che ti fanno tenerezza mentre ti spiegano tutto ciò e tu ti domandi che cazzo di parco è se la terra è in vendita. Questo si può saltare, non fosse per la tenerezza che fanno i ranger vestiti di tutto punto in un posto che sta andando in malora...

Koh Russei (Bamboo Island) - Io ci sono passato solo per fare snorkelling, ma se volete un'isola, due spiagge, dei bungalow ed un bar tutto per voi (non c'è altro, qui), e scappare da Sihanoukville, che sempre una città è, andate qui a 15$ per bungalow (3$ dormitorio). Spiaggia figa, gente giovane da isola deserta con bar...

Kampot - Riverside kampot City (vicino al ponte nuovo) 5$/notte, con ben tre letti tutti per me, mi ha rimorchiato un ragazzo all'arrivo degli autobus... Non male, tranquillo, ma forse c'è di meglio come atmosfera, se volete incontrare viaggiatori. Provare la via del Blissfull, Pepper, Orchid guesthouse (sono nella stessa via) o lungo il fiume (Riverside road, dopo l'Old market).

A Kampot, scooter per andare a vedere Bokor (nulla di che, ma hanno fatto una strada nuova che farsi un giro in scooter è una meraviglia, almeno, fin dove non si finisce la benzina e bisogna andarla a cercare negi accampamenti degli operai stessi che costruiscono la strada). E per andare a vedere Kep (anche qui nulla di che, atmosfera un po' desolata per francesi nostalgici, che si ostinano a cercare il bello dove il bello non c'è. Tipico dei fancesi, anche di Agathe, una mia ex-fidanzata francese che mi riteneva bello..)

Phnom Penh - LongLin House - N° 159 della Street 19 - 10$/notte con AC, 8$/notte con fan. OK, anche per la zona (i proprietari hanno più guest house tutte attorno allo stesso isolato).

Quando volete andare a vedere la S-21 o il campo di sterminio di Choeung Ek (scusate, per entrambi mi vengono le lacrime al solo ricordo...), un tuk-tuk lo troverete davanti e per 10/15$ sarà vostro tutto il giorno, non mi ricordo di preciso il prezzo, su questo punto però la Lonely Planet ci azzecca...

Battambang - Hotel consigliato dalla Lonely Planet, il Royal Hotel, perfetto.

Honda Dream per girare i dintorni. Templi (Aek Phnom, Phnom Sampeou, Banan), strade sterrate, villaggi, fiumi, molto bello anche solo per andare a caso. Il bamboo train l'ho visto (fermo) ma ormai non è più in uso, è solo per turisti (pochi), quindi mi faceva specie usarlo per andare avanti e tornare indietro e non l'ho fatto... Ah, e una fermata per degustare il primo (cronologicamente) tra i vini cambogiani e tra i più disastrosi della mia storia, ma bella esperienza...

E poi il viaggio verso Siem Reap in barca, molto bello, lungo ma memorabile, passando in mezzo ai villaggi sull'acqua, dove anche le galline stanno su strutture sospese sull'acqua.... Occhio che, sembra strano, ma al mattino fa freddo in barca.

Siem Reap - Siem Reap Temple Villa - 10$/notte con fan e 12 $/notte con AC. Il posto non era male (costava poco, aveva la piscina, Internet gratis con zanzaroni a presidiare i PC, che quindi erano sempre liberi, comodo al centro...), gli avevo mandato una mail prima di arrivare e hanno mandato qualcuno a prendermi all'attracco sul lago (arrivavo da Battambang via fiume). Però ho visto un po' troppi inciuci per consigliarlo:

  • il tuk tuk delle guesthouse è venuto a prendermi all'attracco, poi, non avendolo assoldato per i giorni successivi per vedere i templi, il trasbordo gratis è diventato l'eccessiva cifra di 5$ e non me lo sono più tolto di dosso (You bad, mi diceva) finchè non glieli ho dati (quasi tutti, sono o non sono bad...), mentre alla guesthouse facevano finta di non conoscerlo...
  • delle ragazze litigavano per delle colazioni inventate nel loro conto... Una si è messa anche a piangere, poverina, per frustrazione...
  • al momento di pagare, una banconota da 100$ me l'hanno valutata 98$ (eh, la fantasia non ha limiti...) perchè era un po' rovinata, ovviamente sono andato ad usarla da un'altra parte dove il suo valore è tornato a 100$. Ma se fossi stato di fretta...

Non muore nessuno, ma, o sono io sfortunato, o mi sembrava la prassi (e un po' brutto in un paese dove la gente non perde mai la faccia), quindi scegliete un'altra delle migliaia di guesthouse... E occhio che a a Siem Reap, visto la fiumana di gente che arriva per visitare i templi di Angkor, fanno un po' così tutte le guesthouse...

Poi, per visitare i templi, con 1 o 2 $ vi prendete una biciletta per tutto il giorno ed andate dove volete (solo alcuni templi sono decisamente troppo distanti e necessitano tuk-tuk, ma io ho rinunciato, data la bellezza di girare in bici in quel paradiso di giungla e templi...). Biciclette per modo di dire... Fanno tenerezza come dei piccoli vecchi cani randagi spelacchiati ed impauriti, ma funzionano...

E basta col dormire, altre cose, in ordine sparso:

  • La valuta ufficiale è il Riel, ma a tutti gli effetti si usa il dollaro americano. Quindi portatevi i dollari, non gli euro, possibilmente in tagli non troppo grandi e non mal ridotti. I Riel esistono, in banconote da piccoli tagli (le ho viste da 1 fino a 10/20), ed il cambio è fisso a 4 Riel = 1 dollaro. Imparerete in fretta a maneggiare le valute. Ad esempio, per pagare mezzo dollaro, potete dare 2 riel, oppure un dollaro (e riceverete di resto 2 riel).
  • Come detto sopra, a Siem Reap  sono un po' stronzetti con i turisti. Quindi:
  • prezzi chiari prima di salire su un tuk tuk, non credete ai passaggi gratis
  • chiedete sempre alla guesthouse  di pagare il conto la sera prima di partire per evitare le sorprese dell'ultimo minuto quando avete un autobus in partenza e poco tempo per chiarire la situazione...

Questo solo ad Siem Reap: nel resto della Cambogia sono correttissimi, gentilissimi ed amabilissimi.

  • Birra Angkor, ma che ve lo dico a fare...

Cibo nutriente...Cibo nutriente...

... facendo attenzione alle... scimmie!... facendo attenzione alle... scimmie!



 
  • images/viaggi/slideshow/bpe12.jpg
  • images/viaggi/slideshow/bpe18.jpg
  • images/viaggi/slideshow/bpe30.jpg
  • images/viaggi/slideshow/bpe45.jpg
  • images/viaggi/slideshow/brazil25.jpg
  • images/viaggi/slideshow/brazil52.jpg
  • images/viaggi/slideshow/cuba56.jpg
  • images/viaggi/slideshow/guatemala02.jpg
  • images/viaggi/slideshow/india53.jpg
  • images/viaggi/slideshow/india76.jpg
  • images/viaggi/slideshow/nz30.jpg
  • images/viaggi/slideshow/tan15.jpg
  • images/viaggi/slideshow/tan17.jpg
  • images/viaggi/slideshow/tan46.jpg
  • images/viaggi/slideshow/thailandia-011 - Copia.jpg
  • images/viaggi/slideshow/thailandia-011.jpg
  • images/viaggi/slideshow/thailandia-019.jpg
  • images/viaggi/slideshow/thailandia-071.jpg
  • images/viaggi/slideshow/vietnam25.jpg

Apprezzi il mio lavoro?

Qualcosa che hai letto ti ha colpito?

Vorresti viaggiare ma non puoi farlo?

Aiutami a continuare a scrivere e viaggiare...

Prossimi viaggi
Non ci sono eventi al momento.
Viaggi passati
Mostra tutti...
I viaggi, al pari della guerra, non valgono la pena di essere praticati. è sconsigliabile assumere un ruolo attivo in svaghi di questo genere, poiché l'autentica bellezza dell'azione finisce per essere schiacciata dagli aspetti molesti.

Pierre Mac Orland, Piccolo manuale del perfetto avventuriero, 1920
garland_beachjpg.jpg